fbpx Skip to content

La Biennale Itinerante del Sociale si apre a Brescia il 4 maggio con ospite Pino Bertelli

di PHocus Magazine

La fotografia di reportage nata per raccontare le ingiustizie umane e ambientali, in Italia e nel Mondo.

Dal 4 all’11 maggio  al Mo.Ca., Centro per le nuove Culture, in via Moretto 78 a Brescia, si terrà la tappa bresciana della “Biennale Itinerante del Sociale” .

La Biennale Itinerante del Sociale è un progetto alla sua prima edizione, a cura dell’Associazione Pachamama. 
Mostre fotografiche, talk, workshop e proiezioni saranno le attività ospitate in spazi museali, privati e pubblici tra cui: Mo.Ca- Centro per le nuove Culture, Officine Fotografiche, Palazzo Ducale,Museo Regional di Iquique.

Mostre Fotografiche: 

Tredici fotografi internazionali: autori pluripremiati, volti storici della fotografia italiana e alcuni tra i migliori giovani talenti internazionali. Ognuno di loro impegnatonattivamente nel campo dei diritti umani e ambientali.
Gli autori: Isabella Balena – Patrizia Riviera – Giambalvo&Napolitano – Paula Jesus – Pino Bertelli – Israel Fuguemann – Stefano Sbrulli – Dario De Dominicis – Joseph Gazzano – Johan Berna – Matteo Placucci – Murat Yazar.

Talk:
Attraverso il racconto di testimoni diretti, fotoreporter, giornalisti e artisti costruiamo spazi d’incontro per riflettere, dialogare e approfondire su diritti, privazioni, contrasti e contraddizioni della società contemporanea. 
Tra gli ospiti: Pino Bertelli  – Gianfranco Missaia- Silvia Maraone – Alessandro Lucà – Alessandra Ciattini – Pietro Gorlani – Tano D’amico – Paolo Virno – Beppe Caccia – Anna Frattini – Francesco Conte – Loreto Gonzales Barra – Paula Jesus – Dario De Dominicis – Stefano Sbrulli

Workshop:
Con lo strumento di varie forme artistiche e il coinvolgimento attivo dei partecipanti, ogni workshop approfondisce i temi del sociale, per favorire un senso di appartenenza e di contributo alla Biennale Itinerante del Sociale . Workshop: “Minutera e lumenprinting” con Gabriele Chiesa – “Identità, territorio e fotografia”con Valentina Boner -“Discorso sui diritti umani” con Teodolinda Capocasale, Stefania Perrotta, Associazione 3×21

Cinema:
I documentari d’autore osservano il mondo da vicino, in continuo mutamento. Le proiezioni della BIS sono occasione di approfondimento su specifiche realtà, focus artistici sul presente. Tra i documentari: Donde los niños no sueñan (2022, durata 20’’min) di Stefano Sbrulli – Ghorba (2023, durata 15’’min) di Francesco Conte – A Life in Chains (2016, durata 26’’’min) di Manuele Marano e Federica Vairani – Maka (2023, durata 56″min) di Elia Mouatamid.

SONNO SELVAGGIO

SONNO SELVAGGIO

@Maxime Aliaga Uganda 7 Back to the origin Quante immagini di sonno abbiamo visto negli ultimi anni! Tante e tutti i più grandi fotografi del

Condividi
Read More »
Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X