fbpx Skip to content

Nuovo firmware gratuito per Canon C70: nuove funzionalità per i filmmakers

di PHocus Magazine

NUOVO FIRMWARE, NUOVE FUNZIONI.

SCOPRI NUOVE DIMENSIONI DELLA CINEMATOGRAFIA CON CANON EOS C70


EOS C70 è una fotocamera Cinema EOS compatta e potente dotata di Sensore DGO 4K Super 35mm all’avanguardia. Offrendo registrazione RAW a 12 bit, rallentatore 4K 120P, High Dynamic Range e Eye AF in un corpo compatto, ha portato il sistema RF in una nuova era. Grazie al suo design leggero, alla connettività avanzata, ai 13 pulsanti assegnabili e all’eccezionale qualità dell’immagine, è ideale per riprese cinematografiche versatili in una varietà di applicazioni.

Il nuovo firmware gratuito migliora ulteriormente la versatilità di EOS C70 con l’aggiunta di una serie di nuove funzionalità:


Supporto esteso per 4K Intra

Il nuovo firmware espande il supporto per la registrazione XF-AVC Intra-Frame (ALL-I), con una selezione di formati 4K Intra altamente efficienti ora disponibili (fino a 4K 60P, a 600 Mbps). Con la registrazione ALL-I, il video viene compresso fotogramma per fotogramma. Questo metodo di compressione di alta qualità è ottimizzato per l’editing di scene e l’estrazione di video perché ogni fotogramma è codificato e decodificato individualmente.

 

Supporto per Eye Detection AF

Grazie alla tecnologia Dual Pixel CMOS AF di Canon, ogni pixel del sensore può essere utilizzato sia per l’imaging che per l’AF, il che significa che l’AF può acquisire e tracciare i soggetti, come gli occhi del soggetto, fornendo una messa a fuoco critica e nitida, anche con una profondità di campo ridotta.

 

Supporto per Face and Eye Detection AF durante le modalità di scatto Slow e Fast (S&F).

Face detection AF può seguire il volto di una persona nell’inquadratura e mantenerne la messa a fuoco. Grazie al nuovo firmware, Face detection AF e Eye Detection AF sono ora possibili nelle modalità Slow e Fast Shooting, da 24-120P.

 

Supporto per la visualizzazione del livello audio a 4 canali

Con il nuovo firmware, è ora possibile visualizzare sullo schermo fino a quattro canali audio, consentendo un monitoraggio accurato di un massimo di 4 canali.

 

Supporto per il protocollo XC

Il protocollo Canon XC è un nuovo protocollo IP sviluppato da Canon che consente il controllo remoto delle apparecchiature di produzione video Canon. Questo protocollo aggiunge una nuova dimensione alle produzioni che desiderano incorporare più prodotti Canon nel proprio flusso di lavoro e aggiungere un’altra dimensione al proprio flusso di lavoro.

 

Supporto per obiettivi CN-E 20-50mm T2.4 L F/FP, CN-E 45-135mm T2.4 L F/FP e CN8x15 IAS S E1/P1

Il firmware gratuito ora consente di utilizzare gli obiettivi Flex Zoom Cinema di Canon recentemente rilasciati e l’ultimo obiettivo Cine Servo CN8x15 IAS S E1/P1

da utilizzare su EOS C70, garantendo prestazioni ottimizzate.

 

Scopri di più qui > EOS C70 – Canon Italia

La nuova Biblioteca degli Autori Irpini

Lacedonia, il rilancio del MAVI con la straordinaria collezione di foto di Frank Cancian e mostra temporanea dell’artista nigeriana Etinosa Yvonne

Il MAVI-Museo Antropologico Visivo Irpino viene pienamente riaperto al pubblico con un nuovo allestimento, dopo una completa ristrutturazione finanziata con fondi del P.S.R. Campania 2014-2020 grazie a un progetto di +tstudio presentato dal Comune di Lacedonia. Torna quindi accessibile al pubblico, in un dispositivo del tutto rinnovato, con una selezione di stampe fotografiche di alta qualità eseguite dai negativi originali e altri materiali cartacei e digitali, lo straordinario studio di comunità realizzato a Lacedonia per mezzo delle immagini fotografiche da Frank Cancian nel lontano 1957, che sessant’anni dopo fu donato dall’antropologo americano al MAVI e ne costituisce il patrimonio fondamentale.

Condividi
Read More »
Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X