fbpx Skip to content

FUJINON GF500mmF5.6 R LM OIS WR: un obiettivo super-tele a focale fissa

di PHocus Magazine

Per avvicinare soggetti sempre più distanti per un realismo senza confronti

Con il suo design leggero, la potente stabilizzazione d’immagine e l’autofocus veloce e ad alta precisione, apre nuove possibilità per la fotografia con obiettivi super-tele.
FUJINON GF500mmF5.6 R LM OIS WR: un obiettivo super-tele a focale fissa

FUJIFILM Corporation (President & CEO, Representative Director: Teiichi Goto) presenta FUJINON GF500mmF5.6 R LM OIS WR, l’obiettivo intercambiabile per le fotocamere digitali mirrorless Fujifilm della gamma GFX. Si aggiunge alla gamma di obiettivi GF per le fotocamere digitali mirrorless Fujifilm dotate di sensore Large Format con una superficie che misura circa 1,7 volte quella di un sensore full-frame da 35mm.

 

GF500mmF5.6 R LM OIS WR è un obiettivo super-tele a focale fissa in grado di catturare immagini fino a 500mm (equivalenti a 396mm nel formato 35mm), rendendolo il più lungo nella gamma di obiettivi GF. Se combinato con il FUJINON Teleconverter GF1.4X TC WR, che espande l’estensione focale dell’obiettivo, raggiunge una lunghezza massima di 700mm (equivalente a 554mm nel formato 35mm). Nonostante sia un obiettivo super-tele per fotocamere Large Format, il peso è contenuto a soli 1.375g circa, per garantire un’elevata portabilità.

FUJINON GF500mmF5.6 R LM OIS WR: un obiettivo super-tele a focale fissa

La combinazione delle potenti prestazioni tele dell’obiettivo GF500mmF5.6 R LM OIS WR con l’alta risoluzione offerta dalle fotocamere della Serie GFX si traduce in un effetto sinergico che consente la rappresentazione precisa dei dettagli più fini. È in grado di catturare con precisione il sudore degli atleti durante i momenti sportivi decisivi, le peculiarità della pelle degli animali selvatici e le singole piume degli uccelli, esaltando un livello di realismo e dettaglio che non può essere percepito ad occhio nudo.

La miniaturizzazione dell’ottica super-tele, che solitamente sarebbe grande e pesante, con una messa a fuoco automatica ad alta velocità e precisione, permettono ora alla Serie GFX di primeggiare nella fotografia di sport, fauna selvatica e uccelli, dove è richiesta un’elevata mobilità. Inoltre, grazie a una migliore precisione di rilevamento e un design meccanico ottimale, il potente meccanismo di stabilizzazione d’immagine raggiunge una prestazione massima di 6,0 stop di compensazione.

È ora possibile scattare comodamente a mano libera anche con la gamma degli obiettivi super-tele, dove è più probabile che si verifichino vibrazioni della fotocamera.

 

Combinando la Serie GFX con GF500mmF5.6 R LM OIS WR, cioè una lunghezza focale comunemente utilizzata per un genere di fotografia fino ad oggi dominata da fotocamere full-frame da 35 mm, si aprono nuove possibilità grazie a una rappresentazione dei dettagli senza precedenti.

Si terrà mercoledì 19 giugno 2024 dalle ore 17 alle 21.

ARTI in Via Ciovasso – II Edizione

Posticipate le date – giornate inaugurali dal 30 agosto al 1 settembre – la formula resta la stessa delle precedenti edizioni: al centro come sempre la cultura fotografica espressa attraverso mostre e iniziative di rilievo ispirate quest’anno al tema della Pausa, sempre nel cuore del borgo barocco di Ibla, patrimonio Unesco, antico centro storico di Ragusa.

Condividi
Read More »
Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X